Centro Interdipartimentale per lo Studio dell'Ospedale di Santa Maria della Scala

Ricollegandosi  ad un'iniziativa della metà degli anni Ottanta del secolo scorso, che vide la partecipazione, tra gli altri, di Giovanni Previtali e di Riccardo Francovich, da alcuni anni è stato ricostituito il Centro interdipartimentale per lo studio dell'ospedale di Santa Maria della Scala, centro di ricerca dell'Università di Siena al quale afferiscono storici, archeologi, storici dell'arte e dell'architettura.

Come allora si è trattato di una scelta volta a coordinare i vari soggetti che, muovendosi da ambiti disciplinari diversi, svolgono studi incentrati sull'ospedale, nonché a promuovere ricerche, iniziative editoriali, seminari e giornate di studio aventi per protagonisti il grande complesso edilizio e il suo straordinario fondo archivistico. Un comune denominatore, in altri termini, in grado  di legare tra loro le diverse iniziative scientifiche che si muovono in ambito universitario e di ricondurne i risultati a quella unitarietà che è stata propria, nel tempo, dell'istituzione ospedaliera. Con la differenza, di non poco conto, che mentre quella prima iniziativa aveva quasi un carattere pionieristico, muovendosi in anticipo rispetto all'epocale trasformazione dell'ospedale in polo della cultura, quella attuale è nata e si muove nel pieno del cantiere di recupero, con le funzioni ospedaliere da anni ormai trasferite nel nuovo policlinico, e nel quadro di un sostanziale incremento delle conoscenze storiche, maturato in oltre un decennio di studi e di ricerche tanto sulle strutture edilizie e sul deposito archeologico quanto sulla documentazione d'archivio e sul patrimonio storico-artistico. Un'occasione irripetibile, quella del restauro, che non poteva essere disattesa né dalle istituzioni chiamate a governare il processo di trasformazione del complesso, spesso partecipi e promotrici delle indagini storiche ed archeologiche, né dalle strutture universitarie di ricerca, nel quadro di un dialogo costante e a tutto campo tra storia dell'ospedale e storia della città.

 

Attualmente il direttivo del Centro è così composto:

Direttore

  • Prof. Aggr. Fabio Gabbrielli 

Comitato tecnico-scientifico

  • Prof. Aggr. Fabio Gabbrielli
  • Prof. Aggr. Michele Pellegrini
  • Prof.ssa Bernardina Sani